Giovanni Busi

1963 - il fondatore,
Giovanni Busi

1958:
Giovanni Busi, allora trentaduenne, fonda la BUSI GIOVANNI S.r.l.
L'azienda opera inizialmente nella trasformazione di macchine per calze con l'installazione di un dispositivo brevettato di sua invenzione (BREBUS®) - grazie al quale le macchine per calze da donna venivano convertite in macchine per la produzione di calze sportive in spugna.

1967:
Progettazione e costruzione della prima macchina BUSI per calze, monocilindrica, con aghi nel platorello.
Da quel momento in poi, la produzione viene quasi completamente dedicata alle macchine in grado di realizzare calze in VERA COSTA, permettendo all'azienda di vantare la maggiore esperienza sul mercato, in questo segmento.

1973:
Ingresso sul mercato americano, grazie alla partnership con il distributore statunitense Catawba Valley Machinery Co. di Hickory, NC.

1986:
Progettazione e costruzione della prima macchina BUSI con dispositivo per disegno elettronico.

1990:
Viene avviata la produzione di macchine BUSI a controllo elettronico integrale.

1996:
Il Presidente di Confindustria, Giorgio Fossa, conferisce un riconoscimento a Giovanni Busi per la oltre cinquantennale dedizione all'azienda e per il raggiungimento dei 70 in piena attività.

1998:
Acquisizione Licenza del Brevetto LIN-TOE®, la prima soluzione per la punta chiusa disponibile sul mercato.

2005:
Messa a punto del sistema Rimaglio, che tutt'ora rappresenta il sistema più evoluto per la cucitura punto per punto della calza.

2009:
Viene depositato in Italia il brevetto che consente la realizzazione della calza in doppio tessuto (cosiddetta TWIN LAYER). Vedi sezione dedicata in cui vengono illustrati caratteristiche e vantaggi del sistema.

2009:
Federcalcio, con comunicazione del 17/11/2009 a firma Giancarlo Abete, comunica che il Settore Tecnico Arbitrale ha espresso valutazione positiva relativamente alla nuova calza da calcio TWIN LAYER brevettata nel medesimo anno.

2010:
Viene esteso all'estero il brevetto TWIN LAYER che consente la realizzazione della calza in doppio tessuto (vedi calza approvata da Federcalcio nel 2009).

2012:
Viene presentata Rimaglio 2.0, la nuova versione del dispositivo Rimaglio, con una completa riprogettazione del sistema, in vista dell'ottimizzazione dei componenti e processi.

foto-storica

1948 - Operaie al lavoro in una stireria di calze di Botticino

home2011 - Da sinistra: Gianmario e Giovanni Busi nella sala collaudo della ditta BUSI

 

Dal 1958 la BUSI GIOVANNI S.r.l. è specializzata nella progettazione e fabbricazione di macchine monocilindriche di qualità superiore per la produzione di calze e collant per uomo, donna, bambino, nelle seguenti tipologie: classiche in vera costa, fantasia, sportive, tecnico-sportive e medicali.
Grazie alla tecnologia degli aghi nel platorello, le soluzioni BUSI sono le uniche al mondo a consentire, sulla stessa macchina, la realizzazione della VERA COSTA, con possibilità di ricamo fino a 6 colori, oltre al fondo, e spugna selezionata, il tutto per un’ampia gamma di possibilità tessili, da 52 a 320 aghi, finezza da 3,5 fino a 26 aghi per pollice.
BUSI è inoltre l’unico produttore al mondo di macchine per la realizzazione della VERA COSTA con 2 o 3 aghi per singola costa.
Il nostro dipartimento Ricerca & Sviluppo è in grado di progettare soluzioni su misura per rispondere alle esigenze dei clienti-partner o addirittura anticiparle.

Utilizzo dei cookie: per garantire funzionalità e preferenze di navigazione questo sito utilizza cookie proprietari, al fine di migliorare l'esperienza dei propri utenti, e si riserva l'utilizzo di cookie di terze parti per migliorare i propri servizi. Per maggiori informazioni e ricevere eventuali istruzioni sull'uso dei cookie leggi l'informativa estesa, premendo il tasto CHIUDI accetti l'utilizzo dei cookie.